CONTRIBUTI PER L’ELIMINAZIONE DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE

Legge 9 gennaio 1989 n 13 “ Disposizioni per favorire il superamento e l’eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati” DGR n 13-694 del 17/12/2019 e Determinazione n 1823 dal 19 dicembre 2019- Indicazioni operative.

Si informano tutti gli interessati che la Regione ha definito i criteri e indirizzi per il riparto e l’assegnazione delle risorse statali e regionali ai Comuni nonché per la rendicontazione dei contributi liquidati dai Comuni ai richiedenti.
Pertanto possono essere presentate le domande di contributo in oggetto. Hanno diritto ai contributi per la realizzazione degli interventi finalizzati all’abbattimento delle barriere architettoniche:
– le persone disabili con menomazioni o limitazioni funzionali permanenti;
– colui che esercita la potestà o possiede la tutela legale del soggetto disabile;
– i condomini ove risiedano le persone disabili, per opere relative alle parti comuni.
Le domande di contributo, devono essere presentate all’ufficio protocollo del Comune in cui è sito l’immobile, dal disabile (o da parte di chi ne esercita la tutela o la potestà), utilizzando l’apposita modulistica reperibile al sito: https://www.regione.piemonte.it/web/temi/diritti-politiche-sociali/casa/eliminazione-delle-barriere-architettoniche-negli-edifici-privati entro il 1° marzo di ogni anno. In tal caso rientrano nella graduatoria comunale dell’anno in corso. Le domande, comunque, possono essere presentate in qualsiasi giorno successivo al 1° marzo; in tale caso rientrano nel fabbisogno comunale dell’anno successivo.

Silvano d’Orba  24/02/2020

IL SINDACO

GIUSEPPE COCO