NUOVO DPCM 3 NOVEMBRE 2020. Sintesi, testo, allegati, zone e modello autocertificazione.

SINTESI DEL NUOVO DPCM
in vigore dal 06 novembre al 03 dicembre

N.B.: I DIVIETI VALIDI NELLE ZONE ROSSE E ARANCIONI VALGONO PER 15 GIORNI (salvo rinnovi)

NORME GENERALI

Obbligo di indossare la mascherina all’aperto e al chiuso

Mantenere sempre la distanza interpersonale di 1 metro

____

DIVIETI SPOSTAMENTI ( salvo autocertificazione per lavoro, salute o necessità)

SOLO PER LE ZONE ROSSE

Vietato entrare ed uscire dal territorio posto in zona rossa.
Obbligo di rimanere in CASA, vietato OGNI SPOSTAMENTO, con ogni mezzo pubblico o privato, anche all’interno del proprio comune di residenza, domicilio o abitazione.

SOLO PER LE ZONE ARANCIONI

Vietato entrare ed uscire dal territorio posto in zona arancione
Vietato uscire dal proprio comune di residenza, domicilio o abitazione con ogni mezzo pubblico o privato

PER TUTTA ITALIA

Dalle ore 22.00 alle ore 5.00 sono consentiti esclusivamente gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative, salute e necessità

Sempre consentito il rientro presso il proprio domicilio, dimora o residenza.

Ridotta al 50% capienza mezzi pubblici (esclusi scuolabus)

____

COMMERCIO

SOLO PER LE ZONE ROSSE

CHIUSI sempre tutti i negozi (di vicinato, media e grande distribuzione e quelli posti nei centri commerciali) salvo generi alimentari e beni di prima necessità

APERTI farmacie, parafarmacie, edicole, tabacchi, lavanderia, pompe funebri, parrucchieri e barbieri

PER TUTTA ITALIA

Sabato e domenica (festivi e prefestivi) chiuse medie e grandi strutture di vendita, chiusi negozi all’interno dei centri commerciali. APERTI SOLO PUNTI VENDITA GENERI ALIMENTARI, farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, tabacchi ed edicole.

Obbligo di esporre all’esterno degli esercizi commerciali cartello con numero massimo di persone consentite all’interno

Stop a fiere e sagre

____

BAR, PUB E RISTORANTI

SOLO PER LE ZONE ROSSE E ARANCIONI

Sospensione totale attività di bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie e tutti i servizi di ristorazione. Consentita somministrazione da asporto fino alle ore 22.00

PER TUTTA ITALIA

Bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie chiudono alle ore 18.00

Il consumo al tavolo è consentito per un massimo di quattro persone per tavolo, solo se non conviventi

Consentita sempre ristorazione con consegna a domicilio, e fino alle 22.00 da asporto

Divieto di consumare cibi e bevande in luoghi pubblici o aperti al pubblico dopo le ore 18.00.

Sempre aperti gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande delle aree di servizio autostrade, negli ospedali e negli aeroporti

____

SPORT

SOLO PER LE ZONE ROSSE

Sono sospesi TUTTI gli eventi e le competizioni organizzati dagli enti di promozione sportiva

Consentito svolgere individualmente attività motoria in prossimità della propria abitazione

Consentito lo svolgimento di attività sportiva esclusivamente all’aperto ed in forma individuale

PER TUTTA ITALIA

Consentita attività sportiva e motoria all’aperto e mantenendo distanziamento di sicurezza di almeno 2 metri

Sospesa attività di piscine, palestre, centri natatori, centri benessere, centri termali

Sospesi eventi e competizioni sportive. Consentiti solo eventi di carattere nazionale

Chiusi impianti sciistici

Sospeso tutto lo sport di contatto (fatto salvo eventi nazionali), anche attività sportiva dilettantistica di base

____

SCUOLA

SOLO PER LE ZONE ROSSE

Aperti nidi, micronidi, scuole materne, scuole elementari e il solo primo anno delle media, continuando didattica in presenza

Didattica 100% a distanza per tutte le altre scuole

PER TUTTA ITALIA

Per le scuole secondarie di secondo grado (superiori) 100% didattica digitale integrata (a distanza)

Scuole materne, elementari e medie aperte con didattica in presenza ma con obbligo di indossare la mascherina dai 6 anni in su

Stop a gite scolastiche

____

ATTIVITÀ LUDICO RICREATIVE

Sospese attività dei parchi tematici e di divertimento (tipo Gardaland, Mirabilandia)

Chiuse sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò

Sospesa attività in teatri, cinema e concerti

Sono sospese le mostre e i servizi di apertura al pubblico dei musei

Sospesi convegni e congressi

Le funzioni religiose con la partecipazione di persone si svolgono nel rispetto dei protocolli sottoscritti dal Governo e dalle rispettive confessioni

Sospese le attività che abbiano luogo in sale da ballo e discoteche e locali assimilati, all’aperto o al chiuso

Sono vietate le feste nei luoghi al chiuso e all’aperto, ivi comprese quelle conseguenti alle cerimonie civili e religiose.

CAMPAGNA DI VACCINAZIONE ANTI-INFLUENZALE

Nella prossima stagione non sarà possibile escludere la contemporanea presenza di virus influenzali e virus SARS-COV.2; quindi, al fine di semplificare la diagnosi e la gestione dei casi sospetti, si ribadisce l’importanza della vaccinazione anti-influenzale. In particolare la vaccinazione sarà offerta attivamente e gratuitamente ai soggetti con età maggiore od uguale ai 60 anni.

La vaccinazione anti-influenzale sarà effettuata principalmente dai Medici di assistenza primaria ai loro assistiti; tuttavia, al fine di ottenere la maggiore disponibilità possibile di vaccinazione alle sole persone di atà maggiore od uguale ai 60 anni un Medico ed un Infermiere del Distretto saranno presenti presso il Palazzo Comunale.

ORDINANZA REGIONE PIEMONTE 23 ottobre 2020 e modello autocertificazione.

Da lunedì 26 ottobre e fino al 13 novembre 2020 saranno vietati in tutto il Piemonte gli spostamenti dalle 23 alle 5 del mattino dopo. Faranno eccezione comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità e urgenza, motivi di salute oppure il rientro a casa o presso la propria dimora, che dovranno essere certificate con una autodichiarazione.

A stabilirlo è l’ordinanza firmata dal ministro della Salute Roberto Speranza d’intesa con il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi della pandemia.

AGGIORNAMENTO PANDEMIA DA COVID-19 – Comunicazioni del Sindaco – 11 Ottobre 2020.

Covid 19 – Raccomandazione.

I dati che registrano i contagi sul nostro territorio comunale hanno subito una rapida un’impennata; il portale della piattaforma Covid della Regione Piemonte ne indica ora 5 ed è inevitabile richiamare tutti alla massima attenzione.

Rimando quindi alla mai cessata raccomandazione sostenuta con un’ordinanza comunale ad utilizzare tutti gli appropriati accorgimenti per scongiurare il dilagare del virus; si tratta di usare con continuità semplici misure precauzionali (indossare correttamente la mascherina, igienizzare spesso le mani, mantenere le distanze interpersonali, evitare affollamenti come da disposizioni ministeriali) per evitare il ripetersi di quanto avvenuto nei mesi scorsi.

Grazie per la collaborazione.

Pino Coco